Natale con le “luci d’artista”

Posted on dic 19, 2017

Per il dodicesimo anno va in scena a Salerno la spettacolare e suggestiva esposizione di luminarie artistiche natalizie. Dopo Torino, che per parecchi anni è rimasta l’unica città a sperimentare in maniera innovativa un modo di addobbare le vie e le piazze che non fosse solo un’esposizione di luci colorate ma anche un’occasione per comunicare significati, da alcuni anni l’attenzione si sta concentrando anche sul capoluogo campano le cui strade, piazze e aree verdi ospitano fino al 21 gennaio ambientazioni fantastiche che fanno riferimento ai fondali marini e alle foreste, al circo, agli animali, all’immensa volta celeste. Seguendo l’intera produzione, opera di artisti,  il visitatore viene coinvolto in un viaggio emozionante alla scoperta di una città ricca di storia, arte e cultura.

Tra i “luoghi illuminati” spiccano la Villa Comunale, trasformata per l’occasione in un’arca di Noè   e piazza Sant’Agostino in cui è possibile assaporare l’atmosfera tipica della costa amalfitana grazie ad effetti ottici ma anche  olfattivi stimolati dagli inebrianti profumi dei suoi rinomati limoni.

In piazza Flavio Gioia, invece, è allestito il set del regno marino dominato dal tridente fiammante di Nettuno che, circondato dalla sua corte di tritoni, sirene, delfini e ippocampi, emerge dagli abissi a popolare le facciate dei palazzi.

E’ un progetto finalizzato ad incrementare il turismo in questo particolare periodo dell’anno e a far conoscere una città anche nei suoi aspetti che la caratterizzano permanentemente.

Con questi immagini lo staff della Fondazione Neri – Museo Italiano della Ghisa vi augura un Buon Natale e Felice 2018

                                                                      

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>