Un gioiello Liberty nelle Marche

Posted on lug 23, 2019

Posta a mezza costa tra il mare e il borgo storico di Civitanova Alta (MC), Villa Conti è un complesso di edifici distribuiti all’interno di un vasto parco impreziosito da pregevoli essenze arboree. Il luogo nasce nella seconda metà dell’Ottocento come dimora agricola per il controllo dei vasti possedimenti terrieri della nobile famiglia Conti, originaria della cittadina di Fiastra. Ma è all’inizio del ‘900 che la villa si trasforma in una residenza di villeggiatura e di mondanità che accoglie personaggi dell’alta aristocrazia romana. Vi trovano ospitalità politici ed artisti, tra i quali anche il famoso soprano Francisca Solari, divenuta poi successivamente la seconda moglie del proprietario Pier Alberto Conti.

Il progetto di sistemazione del parco, e di tutti gli edifici annessi, è affidato all’architetto bolognese Paolo Sironi che, oltre a eseguire lavori di ritocco sulle strutture già esistenti, interviene realizzando, tra il 1907 e il 1910, la sua opera più importante: Villa San Michele, l’esempio in assoluto più significativo del Liberty marchigiano.

Villa San Michele, 1907-10

Villa San Michele, 1907-10

Le facciate dell’edificio, di uno sgargiante eclettismo, sono arricchite da decori in pietra artificiale di colorazione variabile dal grigio al bianco che riprendono i temi tipici del nuovo stile. D’interesse particolare risultano il portale a forma di cuore rovesciato, i bow-windows poligonali, l’elegante torretta angolare.

Ma le meraviglie riguardano anche l’uso sapiente del metallo, lavorato in modo così squisito da trasformarne la severità e la pesantezza in un tripudio di linee curve che evolvono in decori ispirati al mondo vegetale e floreale. Un fenomeno riconoscibile, soprattutto, negli elementi che compongono le ringhiere dei balconi, ma anche nell’intelaiatura metallica del grande portone d’ingresso. Pezzi unici e sorprendenti sono anche i candelabri su balaustra, realizzati sempre in ferro, che ancora oggi illuminano la parte di giardino prospiciente l’edificio. Bellissimo il decoro – una sorta di mazzo di fiori – posizionato a metà della colonna, così come la cima a quattro luci, davvero singolare.

Candelabri Liberty nel giardino di Villa San Michele

Candelabri Liberty nel giardino di Villa San Michele

Dal 1968 l’intero complesso appartiene ai Salesiani, ma sembra che di recente sia stato inserito nell’elenco delle proprietà da dismettere allo scopo di ridurre i costi di gestione. Il parco è comunque aperto al pubblico e dall’esterno la villa può essere ammirata in tutto il suo splendore.

Dove:

Villa Conti, via San Michele 64

Civitanova Marche (MC)

Portale d'ingresso

Portale d’ingresso

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>